Antonio Schiavulli’s Best of the Best 2014

home > blog > Antonio Schiavulli’s Best of the Best 2014
7 January 2015
Antonio Schiavulli’s Best of the Best 2014

10) Sta al decimo posto anche se è la più recente e, a dir la verità, non dovrebbe stare qui, ma tra i worst of the worst, specie per chi negli ultimi vent’anni si è aggirato quotidianamente per via Zamboni: con la fine del 2014 chiude la Libreria delle Moline e, dopo che se n’è andato Gregorio nel 2011, ci tocca sentirci di nuovo tutti un po’ più soli.

9) Dimentica il mio nome, di Zerocalcare.

8) Come sempre, e a maggior ragione quest’anno, arrivo oltre il tempo massimo a menzionare Mud di Jeff Nichols, un film del 2013 che io, però, ho visto nel 2014 (va detto che è l’anno della consacrazione del protagonista).

7) Come sopra, non sono riuscito a leggere prima di quest’anno (in cui si celebra,

http://www.viagragenericoes24.com/nombres-de-viagras

peraltro, il trentennale dalla scomparsa del suo autore) Mal fare, dir vero, il corso che Michel Foucault tenne a Lovanio nel 1981.

6) Ma quanto mi sono divertito quest’estate alle Caserme rosse per l’edizione 2014 del Cotechino d’oro?

5) Fargo.

4) Il piano sequenza del quarto episodio della prima serie di True Detective: sei minuti intensi di vera adrenalina cinematografica (o televisiva, fate voi).

3) L’armata dei sonnambuli di Wu Ming.

2) Una lunga, divertentissima (per me, almeno)

https://www.levitradosageus24.com/levitra-pill/

lezione tenuta a febbraio al Dams sull’influenza degli zombie nella cultura contemporanea.

1) La prima volta che Enrico ha emesso un suono che, con qualche forzatura e una certa fantasia, poteva sembrare simile a, tipo, papà. (Anche se forse voleva intendere qualcos’altro!)

pubblicato da
Antonio Schiavulli insegna letteratura italiana in un’università americana. Fra una cosa e l’altra scrive saggi letterari la cui capitale importanza per la cultura italiana verrà finalmente apprezzata solo dopo la sua morte: fra questi L’avventura dentro i segni (Gedit, 2008), La guerra lirica (Giorgio Pozzi, 2009) e Soggetti a nessuno (Mucchi, 2013). Canta nell’Hardcoro De Marchi e vive in Bolognina.

tag: , , , , , , , , , , , , ,


condividi

Top

lascia un commento: