post di Marco Baleani

home > articoli di: Marco Baleani
A Grottaferata qualcosa se rimedia

A Grottaferata qualcosa se rimedia

A Grottaferata qualcosa se rimedia. Con questa battuta dal film di Boris la cittadina dei castelli romani si è conquistata, temo suo malgrado, una recente fama, almeno tra gli amanti della serie tv. continua →

Love

Love

p>A via dei Prefetti, in pieno centro a Roma, ha aperto, credo da poco, la nuova libreria Fandango: molto cool, un bel cortile per gli incontri, ma vagamente anonima, anche se il marchio è molto chiaro con le gigantografie di Gomorra quando giocano a sparare e il film in cui Moretti fa l’attore di schiena.
continua →

Gita al Quirinale

Gita al Quirinale

p>L’emozione più bella, con quasi un effetto madeleine, è stata la visione dell’autografo de L’infinito di Leopardi, con la sua calligrafia quasi tondeggiante, con le lettere leggibili, la mano di un uomo che, al di là della ritrattistica, ci si può anche immaginare. Ma oltre a epifanie varie, la mostra che c’è al Quirinale fino ad aprile, con una ventina di manoscritti tra Boccaccio, Petrarca, Ariosto, Machiavelli, Manzoni… è una bella esperienza, e credo anche popolare. continua →

Perché Amazon è cattiva e le fiere del libro sono buone

Perché Amazon è cattiva e le fiere del libro sono buone

L’arrivo di Amazon in Italia si è segnalato per lo sconto eccezionale fatto sui libri.
Su Amazon oggi puoi comprare al 30% di sconto moltissimi libri, e se acquisti per più di 19 euro non paghi le spese postali. Questa offerta sembra far tabula rasa di tante altre promozioni (stirate al 10 o 15 %) e ancor di più pare affossare tanti discorsi sul servizio e la qualità (vedi ISBF). Ed effettivamente il mantra del “perché pagare di più” pare imbattibile.
continua →

Sulle presentazioni dei libri

Sulle presentazioni dei libri

A un certo punto Goffredo Parise ne Il prete bello dice che gli italiani, se li tieni ad ascoltare un discorso per più di un’ora, quelli si aspettano, come minimo, di mangiare e bere gratis. In questi giorni a Roma c’è stata la Fiera del Libro, ed è stato tutto un bellissimo fiorire di presentazioni, reading e incontri vari. Non solo in fiera, ma anche tra librerie e caffè della città. continua →