archivio January, 2013

{recensione} Fegato di Ico Gattai (Felici Editore, 2012)

{recensione} Fegato di Ico Gattai (Felici Editore, 2012)

Questo è un libro che io non avrei mai letto, forte delle mie convinzioni. Meno male che a volte il fato ci mette lo zampino.

Mi pareva un libro rock, leggero, grintoso. Un libro agile, giovane, flessibile. Insomma, un incubo. Già mi immaginavo il solito racconto zeppo di frasi fatte, con personaggi ai limiti del credibile e una trama costruita a tavolino. Un po’ come quei pezzi rock in 4/4 che mentre li ascolti ti piacciono anche, ma dopo 5 minuti ti sei già dimenticata come fanno.

Fortunatamente Fegato è un libro in 7/8. continua →

Paolo Marasca's Best of the Best 2012

Paolo Marasca's Best of the Best 2012

“Scusa Massimiliano ma stai dicendo sul serio? Vuoi che ti faccia un best of the best del 2012? È  uno scherzo spero”

“Beh l’anno scorso era andata bene, insomma, perché non…”

“Ma un Best del 2012, con quello che è successo e che succede! Dove credi di trovarlo?” continua →

Alfonso Righini’s Worst of the Best 2012

Alfonso Righini’s Worst of the Best 2012

Così ero seduto alla mia scrivania intento a decidere delle sorti del mondo quando mi è arrivata un’e-mail del capo. C’è da fare il best of, mi ha detto. Del 2012.

Il 2012, ho replicato leggermente disgustato. Non c’è nessun best of possibile del 2012. È stato un anno inutile. Simile agli ultimi dieci. Ma se proprio vuoi, ti posso fare un worst of. Non il peggio del peggio – sarebbe troppo facile – ma il peggio del meglio, compilato e selezionato dall’arbiter elegantiae di Ultima Sigaretta (io). Dieci cose che dovevano essere belle e non lo sono state. continua →

Anna Pegoretti's Best of the Best 2012

Anna Pegoretti's Best of the Best 2012

p>1) HM Queen Elizabeth e Daniel Craig all’apertura dei Giochi Olimpici di Londra.

2) La finale di Wimbledon, quando io e Manuel si era gli unici in UK a tifare Federer, cautamente chiusi in casa.

3) La scoperta del bosone di Higgs. continua →

Gianluca Morozzi’s Best of the Best 2012

Gianluca Morozzi’s Best of the Best 2012

1) Emma Stone nei panni di Gwen Stacy in The Amazing Spider-man.

2) Il gol di Gilardino al novantesimo di Roma-Bologna 2-3. Col Bologna che a venti minuti dalla fine perdeva due a zero, e la Roma che fin lì lo stava prendendo a pallonate. È il metodo Rocky vs. Ivan Drago. continua →

Giorgio Busi-Rizzi’s Best of the Best 2012

Giorgio Busi-Rizzi’s Best of the Best 2012

Questo è circa il quindicesimo incipit di questa top ten. Senza contare quelli che mi sono limitato a pensare.

Del resto è solo uno dei problemi che ho con le top ten. Non so come cominciare. Un altro potrebbe essere che questa non si chiama nemmeno top ten, ma best of. Ho appena ordinato un’invasione di cavallette per tutti quelli che leggendolo mi hanno corretto mentalmente (il Pacchetto Speciale con pioggia di rane e morìa di raccolti è per quelli che hanno sospirato e pronunciato a voce alta la frase “non è una top ten”). continua →

Cecilia Ghidotti's Best of the Best 2012

Cecilia Ghidotti's Best of the Best 2012

10) Ginnaste – Vite parallele ovvero come riuscire a rendere interessante la vita di un gruppo di poverette che passa l’adolescenza ad affinare esercizi di ginnastica irreplicabili dai più, sotto l’amorevole guida di allenatori assetati di sangue. Senza dimenticare i One direction. Ginnaste-Vita di Merda. continua →

Alberto Haj-Saleh's Best of the Best 2012

Alberto Haj-Saleh's Best of the Best 2012

10) Diamond flash di Carlos Vermut, El mundo es nuestro di Alfonso Sánchez e Carmina o revienta di Paco León. Tre film di giovani registi  spagnoli fatti con un budget fra 25.000 e 50.000 euro e che hanno oltrepassato le frontiere del cinema convenzionale. Tre successi di pubblico e critica fuori dai circuiti commerciali che in Spagna hanno sconvolto l’industria cinematografica. continua →